SPRAR – Comune di Milano – Sede di Casa Monluè

Finalità e obiettivi
Raggiungimento di una progressiva autonomia dei beneficiari e la condivisione con gli stessi di un progetto di integrazione socio-economica attraverso i diversi servizi.

Attivita’
Accoglienza residenziale; erogazione di contributi vitto e di pocket money, copertura di alcune spese (abbonamento ATM, alcune spese farmaceutiche o altre necessità). Corsi di italiano. Orientamento alla formazione professionale e/o inserimento lavorativo e/o tirocinio formativo, al reperimento di soluzioni abitative autonome; consulenza legale per la richiesta di asilo. Supporto psicologico. Mediazione linguistica-culturale.

Destinatari
Richiedenti e titolari di protezione internazionale inviati Ufficio Rifugiati del Comune di Milano (SPRAR Milano).

Indirizzo
Ufficio Rifugiati del Comune di Milano via Scaldasole 5 ; Struttura: Casa Monluè, via Monluè 65.

Come raggiungerci
Casa Monluè: passante ferroviario: fermata Milano Forlanini + bus 45 e tram 27.

Modalità di accesso
Su invio del Comune di Milano.

Organizzazione
Per SPRAR Comune di Milano, contratto di accoglienza sottoscritto tra l’ospite e il Comune di Milano; accoglienza gratuita per 6 mesi per i titolari di Permesso di Soggiorno per Asilo Politico, Protezione Sussidiaria, Protezione Umanitaria. Accoglienza gratuita fino alla notifica dell’esito della Commissione Territoriale per i richiedenti asilo e, in caso di diniego, per tutte le fasi di ricorso nei vari gradi di giudizio.

Equipe
1 coordinatore, 4 educatori professionali, 2 assistenti sociali, 1 infermiera, 5 custodi.

Contatti
Coordinatore: Massimo Pili
Tel. 02.70200202, e-mail: monlue@consorziofarsiprossimo.org

Rete
SPRAR è gestito da una ATS (Consorzio Farsi Prossimo,Fondazione Progetto Arca, Associazione La Grangia di Monluè, Cooperativa Comunità Progetto, Casa della Carità).