PROGETTO “O LA BORSA O LA VITA”

Finalità e obiettivi
Tutoring educativo personalizzato per minori con procedimenti penali in corso

AttivitÃ
Interventi educativi personalizzati verso il minore orientati ad un accompagnamento al mondo del lavoro, in costante raccordo con il servizio sociale minorile del carcere Beccaria e l’Ufficio minori a piede libero del Comune di Milano

Destinatari
Ragazzi/e di età compresa fra i 14 e i 19 anni in carico al Servizio Sociale Minorile del Carcere Beccaria e all’Ufficio minori a piede libero del Comune di Milano

Indirizzo
Via Mantegazza 23, Milano

Come raggiungerci
Tram 1 (fermata piazza Castelli) e  tram 12 (fermata via Console Marcello – via Villapizzone) Autobus 57 (fermata via Varesina – via Villapizzone) Passante ferroviario (fermata Milano Villapizzone)

Modalità di accesso
Su segnalazione da parte dei seguenti soggetti: U.S.S.M. Carcere Beccaria di Milano; Ufficio minori a piede libero del Comune di Milano

Organizzazione
Il percorso ha inizio con l’individuazione dei minori da parte dell’assistente sociale e con la presentazione del minore all’educatore. Se ritenuto necessario ciascun minore, svolge un percorso di orientamento finalizzato alla scelta di un indirizzo lavorativo. Il mediatore ha il compito di individuare l’azienda (o la bottega dell’artigiano) più idonea alle caratteristiche del ragazzo da inserire. Terminato il percorso si procede con la rilettura del percorso svolto, momento importante perché serve al minore per metabolizzare l’esperienza di tirocinio, ridando senso a conflitti e fatiche affrontate durante il lavoro. Si conclude con la restituzione al Servizio Sociale inviante del percorso complessivamente svolto.

Equipe
1 coordinatore, 2 educatori professionali, 1 mediatore lavorativo, 1 counsellor

Contatti
Paolo Reposo, e-mail: p.reposo@farsiprossimo.it, tel. 02.97064550

Rete
Il progetto viene erogato su invio del Servizio Sociale per i Minori del carcere Beccaria e dell’Ufficio Minori a piede libero del Comune di Milano. È possibile concordare, su situazioni particolari, un invio da parte del Servizio Sociale della Famiglia.